Accedi
Email
Password
Prima volta su MaxMeyer? Registrati

Home » news » Pareti in rosso per una casa di tendenza Home > news > blog-colore > Pareti in rosso per una casa di tendenza

news

Pareti in rosso per una casa di tendenza

Pareti in rosso

Il rosso è una tinta dinamica, spontanea ed espansiva per una casa briosa ed effervescente. Se ami il rosso e ti piacerebbe tinteggiare con questo colore le pareti della tua abitazione, ecco per te tanti consigli per una casa di tendenza con delle pareti in rosso!

Rosso: cosa esprime questa tonalità?

Ognuno di noi vive il colore secondo i propri gusti, la propria sensibilità ed esperienza. Il colore rosso simboleggia indubbiamente emozioni forti e impatta in maniera particolarmente energetica sul nostro cervello. Il rosso è un colore stimolante che esprime slancio, velocità, potere e gioia, nonché pericolo e passione. È energia, è vivacità. Si tratta di una delle tinte più calde e positive che richiama il sangue e la forza stimolando in modo del tutto naturale l’attività cerebrale.

Il rosso nell’interior design

Amate il rosso ma avete paura di utilizzarlo nell’arredamento di casa? Beh, siate coraggiosi e, con il rosso, create una casa di carattere e di tendenza a partire dalle pareti!

Il rosso è indicato non solo per tinteggiare le pareti della zona giorno, ma anche nelle stanze dedicate al riposo come la camera da letto: attenzione però a dosarlo qui con cura e soprattutto, in quest’ultimo caso, preferite le tonalità più morbide, pastello. Per far sì che il rosso possa creare un ambiente domestico accogliente e di tendenza, è fondamentale non soltanto scegliere la sfumatura più adatta alla stanza, ma occorre anche abbinarlo ai colori giusti e nel giusto rapporto per realizzare l’atmosfera ideale.

In casa, una parete tinteggiata di rosso attiva una certa energia positiva. Vediamo meglio nel dettaglio.

Pareti in rosso
Pareti in rosso per una casa di tendenza – ColorEmotion – Canva

Pareti rosse nell’ufficio di casa

Il colore rosso è perfetto declinato su una parete dell’ufficio perché questa tinta stimola la creatività oltre ad essere energizzante. Quindi mantiene la mente attiva e recettiva stimolando la produttività.

Pareti in rosso nella zona giorno

In salotto o in cucina un paio di pareti pitturate in rosso possono offrire grandi benefici.

Il colore rosso può assorbire la luce oppure, al contrario, rifletterla. Quindi per rendere meno dispersivo e spazioso un living di per sé troppo grande, opta per un rosso più scuro, più desaturato come il Bruciato della palette ColorEmotion di MaxMeyer.

Se invece si desidera far apparire visivamente più spaziosa una zona giorno particolarmente piccola, meglio dipingere di rosso brillante le pareti. Con la nuance Primo Bacio di ColorEmotion, un living ristretto sembrerà più ampio e luminoso poiché si avrà la sensazione che la parete rifletterà la luce e non la assorbirà.

Per una zona giorno più intima meglio selezionare per le pareti dei rossi caldi, da abbinare12 magari ad un mobilio in legno naturale.

Per le pareti della cucina sono perfetti i rossi che tendono all’arancio in quanto regalano grande energia a chi li osserva, stimolando persino il metabolismo!

Pareti in rosso
Pareti in rosso per una casa di tendenza – ColorEmotion – Canva

Pareti in rosso nella zona notte

Il colore rosso non è rilassante, quindi è bene utilizzarlo con moderazione nella zona notte. In camera da letto, se si desidera tinteggiare le pareti di rosso, meglio limitarsi ad una sola superficie murale, nello specifico quella che si trova alle spalle del letto. La parete in rosso, essendo questa una tinta molto di carattere, potrebbe sostituire la testiera, diventando essa stessa testiera del letto. In camera da letto il rosso simboleggia la passione, ma anche intimità nelle sfumature a base violacea.

In generale nella zona notte meglio sempre direzionarsi verso le tonalità più fredde o intensità medio chiare o fortemente desaturate come i bordeaux, per creare un ambiente avvolgente e più rilassante.

Nelle camerette dei bambini invece, il rosso è sempre sconsigliato, poiché stimola l’aggressività.